La grande storia di «Yug»

Il racconto dei giovani

I due volumi Yug, il ragazzo della foresta Yug nelle terre sconosciute scritti da Guy de Laurigaudie tradotti e pubblicati per la prima volta in Italia da Armando Curcio Editore sono stati un ulteriore banco di prova per gli studenti della «SSML» dell’Istituto Armando Curcio.

Yug e le scelte traduttive

La Prof.ssa Manuela Raccanello, curatrice della traduzione del secondo volume di Yug, che abbiamo intervistato qui, ha contribuito ulteriormente a questa grande metanarrazione, individuando gli «studenti meritevoli» sulla base dei loro elaborati.

Yug e il racconto degli studenti

Gli studenti della «SSML Armando Curcio» si sono misurati con un testo di natura particolare. Il racconto della sopravvivenza del protagonista, ma che è anche il racconto della natura preistorica, dei suoi elementi e della sua vitalità. Un racconto da «scout», quale era De Laurigaudie. Il compito assegnato agli studenti era quello di realizzare uno storytelling del libro, scandendo il lavoro in fasi intermedie e obiettivi a medio e lungo termine, con la creazione di contenuti narrativi e multimediali sull’opera

Gli elaborati degli studenti

caret-down caret-up caret-left caret-right
Elisa Agostino

Scoprire la bellezza di madre natura è ciò che Guy de Larigaudie mette in evidenza nel suo romanzo per ragazzi, Yug. il ragazzo della foresta, tradotto e pubblicato in Italia da Armando Curcio Editore. Yug è un 13enne, che vive nella foresta, alla ricerca del suo clan. Nel viaggio affronta la natura e da essa stessa trae insegnamento, attraverso il metodo dello scoutismo ovvero imparare facendo. Leggero, descrittivo e appassionante, è la prova che la voglia di vivere può superare ogni ostacolo.

(Yug il ragazzo della foresta)


Nel secondo romanzo di Larigaudie, intitolato Yug nelle terre sconosciute, protagonista è di nuovo la natura, questa volta in terre ignote. Lo spirito avventuriero di Yug non si placa, quindi parte alla scoperta di posti mai visti prima, senza sapere che lo avrebbero arricchito nell’animo e nella mente. Il romanzo è un connubio perfetto tra uomo e natura, esalta la bellezza e la forza del mondo animale ed evidenzia i valori affettivi, scoprendoli universali per tutti gli esseri viventi.

(Yug nelle terre sconosciute)

Antonio Borgese

Pubblicato in Italia da Armando Curcio Editore, Yug Il ragazzo della foresta, è un romanzo di formazione scritto dal francese Guy de Larigaudie nel 1933. L’autore dà risalto ai principi dello scoutismo e al concetto di self-made-man. Yug si ritrova a intraprendere un lungo viaggio, fronteggiando le dure insidie della giungla. Coraggio, forza e determinazione sono indispensabili per sopravvivere in età preistorica, ma lo è altrettanto imparare dagli insegnamenti di vita della natura.

(Yug il ragazzo della foresta)


Il secondo volume di Guy de Larigaudie, Yug nelle terre sconosciute, come il precedente, è un racconto di formazione fondato sui principi e valori dello scoutismo. Yug è finalmente a casa ma la sua sete di avventura e conoscenza non ha limiti. Più forte e saggio, si dirige oltre i confini del sapere per inoltrarsi nella natura più selvaggia, arricchendosi di affetti e scoperte rivoluzionarie per la vita dell’uomo. Che ci sia un legame fra Yug e Madre Natura si percepisce dalle prime righe.

(Yug nelle terre sconosciute)

Lucrezia D'Antoni

Yug il ragazzo della foresta è un appassionante romanzo per ragazzi di Guy De Larigaudie, pubblicato per la prima volta in italiano dal gruppo Armando Curcio Editore. L'autore scrive del proprio alter ego vissuto in epoca preistorica, unendo le tematiche tipiche del bildungsroman, alla passione per lo scoutismo. Yug è un ragazzo rimasto solo al mondo, in cerca del suo clan, che impara a vivere per "esperienza" in un mondo dominato dalla Natura, a volte Madre, a volte Matrigna. Una storia avvincente e ricca di sorprese, ottima per i giovani che si avviano a diventare adulti.

(Yug il ragazzo della foresta)


Yug nelle terre sconosciute è il sequel delle avventure di Yug il ragazzo della foresta di Guy De Larigaudie. Terminato il viaggio narrato nel primo volume, e dopo aver trascorso quattro anni col proprio clan, Yug sente il bisogno di avventura. Vuole andare oltre l'orizzonte della vita quotidiana, quindi parte per il secondo grande viaggio della sua vita, durante il quale scoprirà una nuova Natura. Una lettura perfetta per i ragazzi amanti dell'avventura, che potranno immedesimarsi nello spirito esploratore di Yug.

(Yug nelle terre sconosciute)

Andreea Cristina Dudau

Ciò che non ti uccide ti fortifica. Questo è il primo pensiero che si sprigiona nella mente di chi, come noi, ragazzi dell'Armando Curcio Editore, è testimone di un un libro d’avventura come quello scritto dal grande scoutista francese Guy de Larigaudie. Con la sua penna riesce a trasportare il lettore in territori preistorici mozzafiato. Quello di cui è protagonista Yug, il giovane figlio della foresta, è un romanzo colmo di intemperie, avventure, animali e luoghi preistorici da scoprire e da rincorrere a perdifiato. 

(Yug il ragazzo della foresta)


Un solo libro non basta per raccontare una storia. De Larigaudie non si smentisce e, anche in questo romanzo riesce, grazie alle sue particolareggiate ma limpide descrizioni a portare il lettore nella natura più ostile e a fargli scalare le montagne rocciose più ripide. L'incorreggibile ed esplosivo animo del preistorico Yug, ora più maturo e saggio, ci accompagna alla scoperta delle Terre Sconosciute, contrastate da spettacoli meravigliosi e trappole insidiose . Riuscirà Yug a tornare dal suo clan e raccontare le sue peripezie?

(Yug nelle terre sconosciute)

Luca Sanasi

«Imparare a conoscere, imparare a essere, imparare a fare», è questo il dogma che guida la vita di Yug, protagonista del romanzo. Guy de Larigaudie ci trasporta in un’epoca preistorica nella natura selvaggia e incontaminata, creando paesaggi mozzafiato, sfondo delle numerose avventure dei personaggi. Questo racconto di formazione riporta fedelmente i concetti fondamentali dello scoutismo e incita il giovane pubblico a cui è rivolto ad andare sempre alla ricerca di nuove esperienze.

(Yug il ragazzo della foresta)


Guy de Larigaudie nel sequel del suo primo romanzo di formazione e avventura ci riporta nella natura sconfinata in compagnia dello stesso Yug che ancora una volta dovrà sfruttare tutte le sue abilità per superare le difficoltà del lungo viaggio nelle terre  sconosciute. Imparando giorno dopo giorno a comprendere  il grande libro della natura impareggiabile maestro di vita e sensibilizzando il suo animo alla bellezza intrinseca al mondo che accresce la voglia di scoprire in ognuno di noi.

(Yug nelle terre sconosciute)

Elena Sperduti

Cosa succede quando un ragazzino di tredici anni si ritrova orfano ad affrontare le insidie della natura? Se quel ragazzino si chiama Yug, sicuramente non farà altro che darci prova del suo coraggio. Un eroe che, grazie alla sua creatività e alla sua voglia di scoperta e di conoscenza, catapulta il lettore in un viaggio ricco di avventure mozzafiato.
Un affascinante e travolgente romanzo per ragazzi, dove il suo autore, Guy de Larigaudie, tramanda tutta la sua passione per lo scoutismo e la natura, riprendendo anche tematiche affrontate in opere di grande importanza come Robinson Crusoe

(Yug il ragazzo della foresta)


Yug, grazie alle sue gesta, è diventato motivo di orgoglio per la sua tribù.
Il nostro eroe, seppur tornato a casa, non ha però mai smesso di viaggiare con la fantasia.
Si può non assecondare un desiderio irrefrenabile di conoscenza? No. Così la sua sete di avventura può essere placata solo partendo alla scoperta di tutto ciò che ancora gli è ignoto. In questo cammino affronterà una natura spesso ostile e animali tutt’altro che docili.
Ma grazie alla sua intelligenza avrà sempre la meglio, meravigliandosi giorno per giorno di cotanta bellezza.

(Yug nelle terre sconosciute)

Debora Spinelli

Yug, la storia di ogni adolescente. L’adolescenza, cos’è, se non un romanzo di formazione in cui l’incoscienza giovanile viene frenata, ed opportunamente mediata, dal narratore interiore? Le istruzioni che Yug segue sono quelle apprese dall’esperienza e quelle che, di volta in volta, matura interiormente, dotandosi di una morale che lo fa rifuggere dalla violenza gratuita e conciliare la libertà con la ricerca degli affetti. L’apprentissage è svolto ne“il Libro della natura” e non sui libri, ma Yug riuscirà comunque a fronteggiare le prove che gli si presenteranno.

(Yug il ragazzo della foresta)


Piccolo Ulisse alla ricerca della conoscenza. Questo secondo capitolo della storia di Yug è descritto con tono più lirico rispetto al precedente, perché lo sguardo adesso è quello di un ragazzo divenuto giovane adulto ricercando, oltre al proprio clan, radici, identità, senso di appartenenza. Grazie al suo percorso e alle comprovate doti morali e fisiche, Yug può contare sul riconoscimento sociale, preannunciando un futuro “da capo indiscusso”. Ma il viaggio e la sete di conoscenza saranno più forti dei vincoli affettivi e Yug tornerà a casa, come Ulisse, solo dopo aver esplorato terre sconosciute.

(Yug nelle terre sconosciute)

Valerio Todini

Un giovane ragazzo della preistoria ci insegna che la più grande forza dell’uomo è il suo ingegno. Questa è tutta la potenza evocativa di Guy De Larigaudie che con il suo romanzo Yug il ragazzo della foresta, edito da Armando Curcio Editore, ci racconta le avventure di un ragazzo che si trova ad affrontare le sfide che la natura gli pone davanti. Un classico moderno che ci fa amare l’avventura. Yug, superando mille peripezie rispettando in maniera quasi simbiotica la natura che lo circonda, ci dimostra come, con coraggio e creatività, ognuno di noi sia in grado di compiere grandi imprese.

(Yug il ragazzo della foresta)


La fine di un viaggio è solo l’inizio di un altro. Mezzo secolo prima che il premio Nobel Josè Saramago affermasse questo principio, un grande viaggiatore come Guy De Larigaudie vi era già fedele, e trasmetteva lo stesso spirito al suo grande piccolo Yug. In Yug nelle terre sconosciute, brillante romanzo per viaggiatori di ogni età edito da Armando Curcio Editore, ritroviamo il ragazzo della foresta che, spinto dalla curiosità e assetato di nuove avventure, lascia la placida vita del proprio villaggio per partire verso sud alla scoperta di nuove terre e nuovi mondi.

(Yug nelle terre sconosciute)

Veronica Sheynina

Una storia sorprendente che riempie la fantasia curiosa di un adolescente con lo spirito dell’avventura, con la voglia di esplorare il mondo. Yug, il ragazzo della foresta è il primo dei due volumi di Guy De Larigaudie, l’autore francese conosciuto come il «Rover Leggendario». Nel primo volume il lettore va a conoscere l’inizio della storia di Yug. Il ragazzo, rimasto orfano a soli dodici anni, dopo una violenta tempesta nella giungla, parte per un lungo viaggio alla ricerca del suo clan. Il giovane eroe di Larigaudie affronta coraggiosamente la natura selvaggia, combattendo contro gli animali feroci e i nomadi crudeli.

(Yug il ragazzo della foresta)


Yug nelle terre sconosciute e il secondo dei due volumi di Guy De Larigaudie. I due libri raccontano la storia di un ragazzo coraggioso che vive nell’era preistorica. Nel secondo volume le avventure di Yug, ora cresciuto e maturo, continuano. L’eroe di Larigaudie va alla scoperta delle terre sconosciute, che nascondono molti pericoli, ma gli regalano anche tantissime belle sorprese.

(Yug nelle terre sconosciute)